Il Parlamento è Cosa Nostra

di SKA su ControInformazione il 20 Novembre 2005, 22:35

image
Probabilmente in Italia qualche cittadino ingenuo, o bellamente ottimista, crede ancora alla favoletta della Politica come pura ed immacolata da quelle “associazioni a delinquere” che chiamiamo comunemente Mafia.
In linea generale l’italiano pensa, a livelli anche molto elementari, che la Mafia sia all’interno della Politica con entrambi le scarpe. E quindi i Politici, viceversa.
Il solito discorsetto da Bar sul magna-magna e la politica fa tutta schifo, ecc… .
Ma ci si ferma sempre là .
Se essere mafiosi significa essere dei delinquenti, se molta classe politica intrattiene rapporti assidui con la mafia, significa allora che i politici sono dei delinquenti?.

Sì, chiaramente. Ma ha poca importanza.
Meglio tenersi quel che abbiamo ed accapigliarsi tra sinistra e destra, rinfacciarsi di aver votato questo o quello.
E’ evidentemente più facile fermarsi a guardare le mortadelle, i lifting, i trapianti, il frizzo, il lazzo, lo scherzetto, la battutina. E Basta.
Mafia? Condanne penali? Per l’amor di Dio, parliamo d’altro.

Il sito Antimafia2000 ha pubblicato un’inchiesta in cui si fanno nomi e cognomi di esponenti politici che hanno avuto dichiarati e comprovati rapporti con Cosa Nostra.
Vediamone uno specchietto (alcuni casi fra i più eclatanti, poi in ordine alfabetico) :
Sen. a vita, Giulio Andreotti : ritenuto colpevole fino agli anni Ottanta, di aver intrattenuto rapporti con i capi di Cosa Nostra di allora. Reato prescritto.
Per il periodo che va dall’80 al 93 la sentenza comprova relazioni con Cosa Nostra, ma emette sentenza di assoluzione per insufficienza di prove
On. Marcello Dell’Utri, FI : condannato a 9 anni di reclusione per associazione mafiosa[/b]
Pres. Silvio Berlusconi : indagato per concorso esterno in associazione mafiosa e riciclaggio di denaro sporco. Indagine attualmente archiviata
On. Calogero Mannino, UDC : imputato per mafia davanti alla Corte d’appello di Palermo
On. Totò Cuffaro, UDC : rinviato a giudizio per favoreggiamento alla mafia; indagato dalla Procura per l’accusa di concorso esterno in associazione mafiosa
On. Saverio Romano, UDC : indagato e archiviato per i rapporti col boss Guttadauro
Berruti, Massimo Maria – Forza Italia
Comincioli, Romano – Forza Italia
D´Alì, Antonio – Forza Italia
Degennaro, Giuseppe – Forza Italia
Firrarello, Giuseppe – Forza Italia
Floresta, Ilario – Forza Italia
Gentile, Antonio – Forza Italia
Giudice, Gaspare – Forza Italia
Jannuzzi, Lino – Forza Italia
Lo Porto, Guido – AN
Miccichè, Gianfranco – Forza Italia
Mormino, Nino – Forza Italia
Palma, Nitto – Forza Italia
Vito, Alfredo – Forza Italia
ecc…
Se ne occupa anche Società Civile.it in questo articolo ben più ampio.

UDC e Forza Italia sbaragliano tutta quanta la concorrenza.

Mi ci sono messo d’impegno, ma non sono riuscito a trovare nessun attuale esponente della “sinistra italiana” implicato o indagato per mafia.
Potrebbero far chiaramente parte degli “ecc…” ed essere molto bravi a non farsi prendere.
O magari hanno ben pensato di non intrattenere rapporti con la mafia.

Troppi luoghi comuni in questo post

Andrea Papetti - L'uomo della verità 

Commenti 3 Commenti »

Non è come il Vietnam. E’ peggio

di SKA su Notizie Commentate il 16 Novembre 2005, 11:24

Da Rai News24 :
“Londra, 16 novembre 2005

L’esercito americano ha utilizzato il fosforo bianco durante le operazioni militari a Fallujah, nel novembre del 2004, come dimostrato nella nostra inchiesta “Falluja. La strage nascosta”. Lo ha confermato oggi un portavoce del Pentagono, interpellato dalla Bbc.

La dichiarazione è stata fatta da Barry Venable, portavoce del Pentagono: “Lo abbiamo utilizzato come arma incendiaria contro combattenti nemici“, ha detto il colonnello Barry Venable. “Il fosforo bianco è un’arma convenzionale. Non si tratta di un’arma chimica”, ha aggiunto il portavoce. “Non è illegale. Noi la usiamo soprattutto come un agente oscurante, per cortine fumogene o per illuminare gli obiettivi”.

Va precisato che il fosforo bianco è legale se viene usato come illuminante, ma la convenzione di Ginevra sostiene che è da considerarsi come un’arma chimica se usata contro il nemico

Partiamo dai presupposti americani :
Saddam ha le armi chimiche vietate – Saddam è un dittatore e potrebbe utilizzarle – Radiamo al suolo tutto l’Iraq (Saddam non aveva armi chimiche)

Gli USA HANNO armi chimiche vietate – Gli USA UTILIZZANO armi chimiche vietate
che si fa?
Radiamo al suolo gli USA?

Colonnello Kilgore :” Mi piace l’odore del napalm al mattino?? profuma di vittoria!
(da Apocalypse now)
Barry Venable : “Lo abbiamo utilizzato come arma incendiaria contro combattenti nemici
(portavoce del Pentagono, Oggi. La realtà )

Brano tratto dalla Convenzione di Ginevra
??Protocollo e proibizioni o limitazioni all´utilizzo di armi incendiarie.”
Ginevra, 10 ottobre 1980.
Articolo I, definizioni ai fini di questo protocollo. Uno: ??Si intende per arma incendiaria qualsiasi arma o munizione che sia essenzialmente concepita per dare fuoco a oggetti o per provocare ustioni a persone mediante l´azione della fiamma, del calore o di una loro combinazione, prodotta da una reazione chimica di una sostanza lanciata sul bersaglio. (a) Le armi incendiarie possono assumere la forma, ad esempio, di lanciafiamme, fogate, obici, razzi, granate, mine, bombe, e altri contenitori di sostanze incendiarie.

L’intera intervista a Barry Venable – osservatorio iraq.it

Bob Dylan - Masters of War

Commenti 2 Commenti »

Laicità Part-Time

di Reverendo SenzaDio su L'ora di religione il 15 Novembre 2005, 21:40

“La Chiesa in Italia e in ogni paese non intende rivendicare per sé alcun privilegio ma soltanto la possibilità di adempiere alla propria missione nel rispetto della laicità dello Stato”
(Papa Benedetto XVI nel messaggio inviato al presidente della Camera, Pier Ferdinando Casini, 14 novembre 2005)

“La conferenza episcopale italiana non sente “l’esigenza di aprire alcuna discussione riguardo al Concordato”
(Card. Ruini, 15 Novembre 2005)
Sulla pillola Ru-486 : “Il problema di questo farmaco è il problema dell’aborto, che resta una realtà da condannare, va combattuta la linea che vede l’aborto come un diritto civile”

“La difesa della vita dimostra la valenza umanistica del Cristianesimo, che difende valori che non sono solo suoi. In questo senso, dobbiamo far valere la piena cittadinanza del Cristianesimo nella società italiana”
(Mons. Giuseppe Betori, 15 Novembre)

Si mettano d’accordo questi qua però.
Possono prendere esempio dal Pensiero Unico, è sempre di moda.

Commenti 1 Commento »

Per ora, per sempre

di SKA su La dimanche des crabes il 13 Novembre 2005, 16:09

Stop alla politica, stop alla satira, stop alle cazzate.
In questi momenti tutto perde d’importanza, sempre che ne abbia mai avuta.
Rendersi conto una notte, come non avevi fatto per un mese intero, che le vite cambieranno in maniera incontrovertibile.
Sola Andata, senza più Ritorno.

Questa è per adesso e per tutti i momenti in cui sentiremo la nostra mancanza.

Vederti ad ogni mio risveglio
è un regalo che mai avrei potuto
pensare potesse essere reale

Sapere che tu provi lo stesso
è come aprire un cassetto
e farne uscire il sogno racchiuso

Riesci a creare qualcosa
che non riesco neanche a spiegare

E sarebbe completamente di troppo se dicessi
che mi mancherai

Guardo le tue foto e
sorrido perchè tu sorridi
piango se anche tu piangi
vivo perchè tu vivi

Sento ovunque l’odore della tua pelle
ogni cosa profuma di te e
non posso far altro che ubriacarmi
della tua esistenza

Sarai lontana
eppure non ti ho mai sentita
così vicina

Saremo lontani
ma ogni momento
ci ricorderà di noi

Sarebbe completamente di troppo se dicessi che
già mi manchi

Mi manchi.

p.s. se è banale o risentito fatevene una ragione. non è per voi.

Commenti Nessun Commento »

Scopri il personaggio mancante

di SKA su Satira il 12 Novembre 2005, 22:19

image
dal sito ForzaItalia.it
Partecipa anche tu al nuovo gioco dell’Inverno
Scopri il Dittatore mancante!

Al vincitore un viaggio premio alle Fosse Ardeatine.

C.S.I. - Guardali negli Occhi

Commenti 9 Commenti »

Carcere ad Personam

di SKA su Satira il 10 Novembre 2005, 11:53

L’intento della cosiddetta legge “Ex-Cirielli” o anche “Salva-Previti” era quella, come dice anche il nome, di far saltare il processo al Sen. Avv. Cesare Previti accorciandogli i termini di prescrizione.
Con l’emendamento presentato dall’UDC, approvato in parlamento, che esclude dall’applicazione di legge tutti processi pendenti, anche a quelli ancora in primo grado e quelli in cassazione (come quello di Previti), si è tramutata molto comicamente in una legge totalmente inutile per Previti.

“Questa legge cercava di dare certezza alla pena e ai tempi di prescrizione dei reati, ma poichè avrebbe potuto riguardare anche me, per l’opposizione si è trasformata nella peggiore delle leggi possibili”

Capito. Se fa saltare il suo processo è buona, altrimenti è la peggiore delle leggi possibili.

Nessuno però dice che, oltre al ridicolo Previti, ci vannno di mezzo migliaia di altri processi portando ad una semi-amnistia ingiustificata.

Insomma, finchè si facevano le cose per salvare Previti ci stavo pure.
Ma adesso che senso ha?

Commenti 1 Commento »

Odio ai cellulari

di SKA su Il Terzo Occhio il 8 Novembre 2005, 16:45

image
Fonte : snatertim.it
Odio i cellulari per una lunga serie di ragioni :

perchè telefonare con un cellulare costa un patrimonio
perchè c’è gente che ci spende 500 euro per averne uno all’ultimo grido
perchè mentre parli devi correre, sennò finisce il credito
perchè emana onde elettromagnetiche nocive
perchè anche se non emana onde elettromagnetiche nocive causa forti mal di testa
perchè sembra possa portare disfunzioni erettili, magari non è vero, ma perchè rischiare? (tnx to mem)
perchè ti dimentichi, puntualmente, di spegnerlo mentre stai trombando
perchè “Pronto?Chi è Gianni?no, ha sbagliato numeroah ok – click –“, mentre stai trombando
perchè quando squilla in una stanza piena di persone, tutti si tastano
perchè nelle sale d’aspetto d’ospedale dove c’è scritto “Tenere spenti i cellulari, potrebbe causare interferenze con importanti apparecchiature mediche“, c’è sempre qualcuno che se la telefona allegramente. e dice pure sticazzi
perchè c’è sempre chi ti fa gli squilletti?
perchè c’è sempre l’amico che ti fa lo squillo per sapere dove sei, e tu sei a 10 metri
perchè sei raggiungibile da chiunque ed ovunque, anche se vuoi stare da solo
perchè non c’è mai campo quando devi chiamare urgente
perchè ti senti in colpa se lo tieni spento
perchè chi ti chiama e lo trova spento, si incazza
perchè quando lo riaccendi c’è sempre qualcuno che ti ha cercato, e devi pure richiamare
perchè se lo dimentichi da qualche parte, ti sembra di aver dimenticato un braccio
perchè quelli che girano con gli auricolari senza filo sembrano usciti da Robocop 4
perchè quelli che parlano con gli auricolari sembra sempre ce l’abbiano con te, e ti mandano a fare in culo se gli fai cenno “ma ce l’hai con me?”
perchè ha rovinato il piacere di dire ad una ragazza che è bona, guardandola negli occhi (tribute to Kiap)
perchè che cazzo ci fa un bambino di 10 anni con un cellulare?
perchè in Italia c’è la media di 1 cellulare a persona
perchè cellulare è un nome di merda
perchè se lo chiami telefonino, è di merda lo stesso
perchè ha le suonerie monofoniche che sono terribili
perchè ha le suonerie polifoniche che sono peggio
perchè ci puoi fare le foto
i filmati
i giochini
il wap
l’umts
il gprs
gli mp3

Ma il motivo principale per cui odio i cellulari è perc…

..scusate, mi chiamano al cellulare.

Commenti 3 Commenti »

Risaliamo sulle Scimmie

di SKA su Notizie Commentate il 7 Novembre 2005, 01:56

Discendiamo per certo dalle Scimmie:
1. come abbiamo fatto a salirci?
2. perchè i partecipanti dei vari La Talpa, L’isola dei Famosi, Grandi Fratelli non sono mai scesi?

E’ chiaro che per le nuove frontiere del Reality non sapendo cos’altro inventarsi, ma soprattutto non sapendo chi altro personaggio pseudo-famoso-inutile riciclare, trovino dei partecipanti più intelligenti, simpatici e talvolta più gradevoli alla vista

image
Un reality show nello zoo di Praga dove i gorilla saranno ripresi 24 ore su 24 da 16 telecamere. Un maschio, due femmine e un gorilla giovane saranno le uniche star del programma, che verrà diffuso in diretta sul sito Internet di una radio pubblica, ma andrà anche in onda sulle frequenze della televisione pubblica Ct1 e della nuova rete pubblica ‘all news’ Ct24. I telespettatori potranno votare, con Sms, per eleggere la scimmia più simpatica
(Fonte : Repubblica.it)

Non trovate?

Commenti 1 Commento »

Solitudine

di SKA su La dimanche des crabes il 6 Novembre 2005, 23:49

Prendimi e strappami l’anima
fa di me polvere da poter calpestare

Brucia le mie ore
affinchè possano finalmente cessare

Ticchettio continuo
scandisce quel che separa
questo mio dovere di vita
dalla mia voglia di vuoto

Non leggere quel che ho da dire
perchè non è importante
Non preoccuparti di me
c’è altro a cui pensare

Demone immondo
continua questo gioco tra gli specchi
lasciami ancora una volta solo
come Tutti
come Ognuno

Risata soffocata
risorgi dalle tue spoglie
questa civiltà delle maschere
ha bisogno di te

Ridi e sei qualcuno
soffri
puoi anche morire
fa poca importanza.

Che qualcuno nell’infinito alto dei cieli
o nell’infinito abisso degli inferi
ascolti le mie urla laceranti
di paura
di dolore
di assenza
di Solitudine.

Sentiti solo e non viverlo come
uno stato d’animo.
E’ una colpa
e va espiata

Commenti 1 Commento »

Mozzarella di Bufala

di SKA su Satira il 1 Novembre 2005, 19:09

image
Washington, lunedì 31 ottobre, 13:45
-Domanda di una giornalista del TG1-
Il Presidente del Consiglio della Repubblica Italiana, dopo avere illustrato l’agenda dei colloqui ed aver parlato della sua conversazione con Bush appena finita dichiara che:
“il Presidente (Bush) teme il cambio di governo in Italia”, per “le posizioni sul ritiro delle nostre truppe dall’Iraq”, fatte dal centro sinistra.

ore 14:45
-Domanda di un giornalista del Corriere della Sera sul “timore americano”-
Risposta di Berlusconi :
“Il governo americano teme la vittoria della sinistra”

ore 14:55
Fred Jones, uno dei portavoce del governo afferma la imparzialità e la assoluta non ingerenza della Casa Bianca di fronte a elezioni democratiche in paesi sovrani.
Prima smentita ufficiale

ore 15.30, circa
Vittorio Zucconi, di Repubblica, chiede:
“Presidente, a scanso di equivoci, lei ci sta dicendo che il presidente Bush ha espresso a lei una preferenza elettorale contro il centro sinistra?”
Berlusconi :
“No, no Bush non lo ha detto, ma mi sembra logico, come uno più uno fa due, che al governo americano non possa piacere che in Italia vada al potere una coalizione che si è espressa sulla posizioni di Zapatero”
Eh?

ore 18.30, circa
Il portavoce dello Nsc, Consiglio per la Sicurezza Nazionale, informa che la posizione del governo americano è quella di sempre: “le scelte elettorali del popolo italiano riguardano esclusivamente il popolo italiano”
Seconda smentita ufficiale

1 Novembre
Repubblica titola in prima pagina
Bush smentisce Berlusconi

Ho lasciato correre le inesattezze di alcuni giornali sulla mia visita negli Usa per risparmiare a tutti la solita, ingiusta e ingiustificata accusa di ‘censura’ che scatta implacabilmente in questi casi, sempre e soltanto contro il presidente del Consiglio. Ma una bufala così grossa come quella del titolo di apertura di Repubblica stamattina non l’avevo ancora letta: ‘Bush smentisce Berlusconi’. Quando? Come? Su cosa? La dichiarazione di un funzionario (non era un funzionario, bensì una nota della Casa Bianca stessa ndr) che asserisce le stesse cose che ho dichiarato io in precedenza nella conferenza stampa? Sarebbe questa la smentita?”

Come sempre in questi casi, ciò che fa e dice il “Tappo” si commenta da solo.
Si capiscono la demagogia, la menzogna, il populismo e la propaganda esplicita.
Ma arrivare a mettere in bocca a Bush, già di per sè non propriamente una cima, parole mai pronunciate, supera ogni limite della comicità .

Se vuole entrare di diritto a fare il capo-comico allo Zelig basta cacciare via Bisio.
La chioma c’è.

Commenti 2 Commenti »

Berlusconeide irakena

di SKA su Satira il 29 Ottobre 2005, 20:21

L’Italia è in guerra sì di Camera e Senato
“Confermo l’impegno diplomatico a rafforzare la coalizione mondiale contro il terrorismo e a demolire la falsa e propagandistica immagine di uno scontro tra civiltà “.
(Repubblica, 7 Novembre 2001)

“Restiamo in Iraq non ci faremo intimidire”
(12 Novembre 2003)

“Tutti siamo per il no alla guerra, siamo per la pace e la giustizia, ma a volte per arrivare alla pace occorre un intervento armato”.
(3 Settembre 2004)

“Resteremo a Bagdad e convincerò tutti gli italiani, se dovessimo venire via da lì, dovremmo lasciare tutti gli altri paesi i cui i nostri soldati fanno le stesse cose”
(30 settembre 2004)

“Io non sono mai stato convinto che la guerra fosse il sistema migliore per arrivare a rendere democratico un paese e a farlo uscire da una dittatura anche sanguinosa”
(29 Ottobre 2005)

Commenti Nessun Commento »

Socialisti prèt à porter

di SKA su Satira il 27 Ottobre 2005, 23:36

Ho deciso.
Anche io fonderò il mio Partito Socialista Italiano.
E’ di moda, perchè non adeguarsi.

E’ soprattutto divertente veder saltellare a destra e a manca i reduci più ameni del periodo Socialista Italiano, conclusosi – in simpatia – con la fuga a gambe levate del suo Leader – Bettino Craxi – con i cittadini a tirargli dietro le monetine e a sventolargli le 1000 lire urlando :”Vuoi anche queste?!“.

L’Italietta dalla memoria corta queste cose le sotterra, tant’è che a Milano vogliono far mettere – in Piazza Duomo 19 – una targa in memoria di Craxi.
In memoria di Tangentopoli invece cosa mettiamo. Una tomba?
Con dei garofani sopra, magari.

Chi sono i socialisti?
Bettino Craxi : condannato in via definitiva a 10 anni di reclusione per corruzione. Per la legge latitante sino al giorno del suo decesso.

Gianni De Michelis : 1 anno e 6 mesi patteggiati a Milano per corruzione per le tangenti autostradali del Veneto; 6 mesi patteggiati per finanziamento illecito Enimont.

Bobo Craxi : figlio di Bettino, condannato nel 1999 dal Tribunale di Milano a 1 mese di reclusione e 20 milioni di risarcimento per diffamazione aggravata ai danni del procuratore generale di Milano, Francesco Saverio Borrelli. Scampato a Tangentopoli per un pelo.

Stefania Craxi : figlia di Bettino, sorella di Bobo, moglie di Marco Bassetti, proprietario della Endemol Italia.(Sì, è quella che produce indiscriminatamente decine di programmi sia su Rai che su Mediaset). Scrive un libro – Nella buona e nella cattiva sorte – in cui difende le Signore Tangentopoli. Qui per capire.

P.S. in un’intervista rilasciata a “Le Iene” Bobo Craxi, parlando del suo improvviso passaggio nello schieramento di Centro Sinistra ha detto :”…abbiamo sentito l’odore di sconfitta con Berlusconi, allora siamo passati di là . Siamo fatti così, andiamo dietro gli interessi…
Tranquilli, scherzava.

CCCP - Tu menti

Commenti Nessun Commento »

Terna Cattanea

di SKA su ControInformazione il 25 Ottobre 2005, 10:36

Flavio Cattaneo è l’attuale Direttore Responsabile Rai

“Terna? Non la conosco neanche. Non so nemmeno che cosa sia”
(Flavio Cattaneo, 17 maggio 2005).

Flavio Cattaneo approda alla guida della rete elettrica nazionale, la società che nascerà dalla fusione tra Terna ed il Grtn a cui farà capo il trasporto dell’elettricità in Italia. Proposto da Cassa Spa nel cda di Terna, Cattaneo dovrebbe assumere le redini della società nella carica di amministratore delegato: una nomina che sarà formalizzata nel primo Cda dopo l’assemblea di Terna che, il 1 novembre, sarà chiamata ad approvare il rinnovo dei vertici”
(Ansa, 12 ottobre 2005).

“T.E.R.N.A. Trasmissione Elettricità Rete Nazionale S.p.A. (di seguito “Terna”) è il principale proprietario in Italia di infrastrutture elettriche in AT e AAT costituenti la rete di trasmissione nazionale della quale, sulla base dell’ultima stima elaborata dall’Autorità per l’energia elettrica e il gas, possiede il 94,136%.
(fonte : Socquot.com

Commenti Nessun Commento »

Sto con RockPolitik

di Camerata Stizza su KulturaUrbana il 21 Ottobre 2005, 11:45

Non amo la Televisione.
O perlomeno, non amo questa Televisione. Anzi, mi fa schifo.
Ieri sera però ho visto ed amato tutto il programma RockPolitik di Celentano.
Non è una recensione, sono solo osservazioni.
Ancora mi chiedo come sia stato possibile vedere quel che si è visto.
Mi chiedo come sia stato possibile ascoltare quel che si è ascoltato.

Non penso ad una mossa strategica del centro-destra per far vedere agli Italiani che, in fondo in fondo, non è mica vero che c’è un Regime.
Il Regime c’è, e questa ne è la più lampante manifestazione.
Quanti Italiani sapevano che siamo al 79° posto come Libertà di Stampa?
Quanti sapevano la situazione di Biagi, Santoro e Luttazzi?
Quanti sapevano che Santoro ha vinto la sua causa e per ben 3 volte il giudice ha intimato la Rai di provvedere a rispettare il contratto che lega il presentatore all’azienda, cosa che però non è mai successa?

Chi utilizza Internet dirà , a ragione, ma da Celentano non si è visto proprio niente di nuovo, sono le solite cose…. E’ vero.
Ma chi glielo diceva a quegli 11 milioni di Italiani che hanno visto ieri sera il programma?

Il Sapere rende l’uomo Libero
Non sono d’accordo con quello che dici, ma difenderò fino alla morte il tuo diritto di dirlo

Depeche Mode - Freedom of Choice

Commenti 3 Commenti »

Primarie Primiera

di SKA su Satira il 17 Ottobre 2005, 15:25

image
Con una scheda elettorale così si sarebbe sicuramente risparmiato tempo, carta e fatica.
Fino a 2 giorni fa ero stra-convinto, eccitato all’idea di un’operazione politica come quella intrapresa dall’Unione.
Avevo addirittura preso contatti per fare il rappresentante di lista.
Poi ho detto No.
Non ho votato.

Da mesi si sapeva già un risultato scontato.
L’unico candidato pericoloso per Prodi, vedi Bertinotti, si è candidato esclusivamente per perdere.
Per incoronare e legittimare Prodi al capo dell’Unione, dicono alcuni.
Allora che senso ha candidarsi?
Sembra la storia dell’impiegato neo-assunto che fa di tutto per lasciar vincere il suo capo durante la consueta partita di Tennis, magari per ingraziarselo, per una promozione…

Tutti gli altri candidati, per molti versi, non avevano neanche ragion d’essere.
Scalfarotto? Panzino? Pecoraro Scanio?? MASTELLA?!
L’unico a cui avrei dato, e do ancora, massima fiducia è il buon Di Pietro.
Ma dopo aver annunciato che i suoi voti sarebbero comunque andati a Prodi, mi sono chiuso nel mio sconforto.

Più che una scelta democratica è parso quasi un plebiscito
4.305.502 di votanti e 3.200.000 circa solo per “Il Professore”.
Cos’è successo?
I famosi votanti di destra che dovevano votare Bertinotti, l’han fatto, e quelli di Rifondazione per ripicca hanno votato Prodi?

La nota positiva? La mobilitazione.
Si sente la necessità di cacciare a pedate il Portatore Nano di Mafia.
Ma lo si farà in quelle vere di elezioni, non ora.

Ultimo quesito.
Ad ogni elettore era richiesto minimo 1 euro per votare (l’offerta era libera), volendo tenerci sulle stime minime :
questi 4.305.502 di Euro dove diavolo vanno a finire?
Sono serviti per le spese delle primarie stesse
Sì, certo. Ma quante sono queste spese?
Per la campagna elettorale del 2006, dirà qualcuno.
No, per le campagne elettorali politiche sono previsti dei finanziamenti statali.
Dei soldi in più per la campagna elettorale contro lo strapotere economico di Berlusconi
Ok, ci sto.
Ma senza le Primarie non le avrebbero portate avanti lo stesso le elezioni?

Commenti 7 Commenti »

Suicidio con i farmaci

di SKA su ControInformazione il 14 Ottobre 2005, 10:08

image
Non volevo crederci quando mio padre si è presentato a casa con una scatoletta di Celebrex.
Un farmaco antinfiammatorio prescritto da un reumatologo.

Il Celebrex utilizza lo stesso principio attivo che utilizzava il Vioxx, un farmaco ritirato nel settembre 2004 perchè ha causato circa 160.000 decessi per ictus ed infarti.

Il principio attivo è il -coxib (Celecoxib, Parecoxib, Valdecoxib, Etoricoxib)
Il Vioxx è stato ritirato, il Celebrex NO

Della questione ne ha parlato anche Beppe Grillo che indica un sito Salvavita in cui sono elencati i 186 farmaci da evitare se si vuole salva la vita, Worstpills.org.

Purtroppo quasi 25 milioni di persone ancora lo utilizzano nonostante le stime sull’aumento dei decessi siano di 1 anno fa, e nonostante sia di pochi giorni fa la riunione dell’AIFA per adottare misure di tutela della salute dei cittadini contro tutti i -coxib

Quali sono i farmaci che usano i -coxib o Cox 2?
Celebrex, Solexa, Artilog, Dynastat, Bextra, Algix, Arcoxia, Tauxib

Se li trovate ancora dentro casa vostra prendeteli e buttateli

Le alternative ci sono basta valutare la più adatta seguendo il parere di un medico di fiducia.

Ne va della vostra vita

Queens of the stone age - Medication

Links:
Vioxx su Worstpills.org
Celebrex su Worstpills.org
Lo “Straordinario” Celebrex

Commenti Nessun Commento »

Un Bianco multicolore

di SKA su Il Terzo Occhio il 2 Ottobre 2005, 18:34

Io, uomo nero, quando sono nato ero Nero
Tu, uomo bianco, quando sei nato, eri Rosa

Io, ora che sono cresciuto, sono sempre Nero
Tu, ora che sei cresciuto sei Bianco

Io, quando prendo il sole sono Nero
Tu, quando prendi il sole sei Rosso

Io, quando ho freddo sono Nero
Tu, quando hai freddo sei Blù

Io, quando sarò morto sarò Nero
Tu quando sarai morto sarai Grigio
…e tu chiami me uomo di colore?

poesia anonima tratta da Blogmatic Cafè

Commenti 2 Commenti »

Bankitaliota

di SKA su ControInformazione il 29 Settembre 2005, 22:49

image
Nota: questo post è stato modificato e riproposto dopo le nuove informazioni sugli azionisti della Banca d’Italia

Che diavolo è sta Bankitalia?
Dovrebbe essere un Autorità Indipendente nel settore creditizio italiano.
Un organo Neutro ed Indipendente per la tutela, salvaguardia, gestione e controllo del nostro sistema creditizio.

Da questo si potrebbe evincere che Bankitalia sia un Ente Statale.
Errore
La Banca d’Italia, come qualsiasi altra Banca privata, è una Società per Azioni in mano ad imprenditori privati.
Gli azionisti però sono stati sempre taciuti. Perchè?.
Sempre lo stesso motivo, evitare che qualcuno si accorga veramente che il sistema finanziario e creditizio Italiano sia in mano sempre alle stesse persone.

Lo scorso anno il centro Ricerche & Studi di Mediobanca era riuscito a ricomporre la struttura di Bankitalia, con dati sommari.

Il 20 Settembre 2005 sull’ondata di malaffare che ha scosso Palazzo Koch ed il suo attuale governatore Fazio, sul sito della Banca d’Italia è stato pubblicato l’elenco dei reali partecipanti (azionisti).
In questo post pubblicherò soltanto i più importanti :

Ente Partecipante — N Quote — N Voti

Banca Intesa S.p.A. — 66.035 — 50
UniCredito Italiano S.p.A. — 32.304 — 50
Sanpaolo IMI S.p.A. — 25.000 — 50
Banco di Sicilia S.p.A. — 19.028 — 42
Assicurazioni Generali S.p.A. — 19.000 — 42
Cassa di Risparmio in Bologna S.p.A. — 18.602 — 41
INPS — 15.000 — 34
Capitalia,Società per Azioni — 14.282 — 32
Banca Carige S.p.A.-Cassa di Risparmio di Genova e Imperia — 11.869 — 27
Banca Nazionale del Lavoro S.p.A. — 8.500 — 21
Banca Monte dei Paschi di Siena S.p.A. — 7.500 — 19
Cassa di Risparmio di Biella e Vercelli S.p.A. — 6.300 — 16
Cassa di Risparmio di Parma e Piacenza S.p.A. — 6.094 — 16
Cassa di Risparmio di Firenze S.p.A. — 5.556 — 15
Fondiaria -SAI S.p.A. — 4.000 — 12
RAS -Riunione Adriatica di Sicurtà — 4.000 — 12
Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo S.p.A. — 3.610 — 11
Cassa di Risparmio di Lucca S.p.A. — 3.227 — 10
Cassa di Risparmio di Asti S.p.A. — 2.800 — 9
Cassa di Risparmio di Venezia S.p.A. — 2.626 — 9
Banca delle Marche S.p.A. — 2.459 — 8
INAIL — 2.000 — 8
Milano Assicurazioni — 2.000 — 8
Friulcassa S.p.A.-Cassa di Risparmio Regionale — 1.869 — 7
Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia S.p.A. — 1.126 — 6

Per leggere l’elenco completo degli azionisti di Bankitalia potete scaricare il file (.pdf) direttamente da questo sito. Lo trovate anche nei documenti del terzoocchio

Il quadretto generale credo possa bastare per capire che di Autonomo, Indipendente e soprattutto come Organo di Controllo non ha un bel niente.

La Banca d’Italia è una S.p.A. controllata da quelle Banche che dovrebbero essere controllate dalla Banca d’Italia.

Buona Plutocrazia a tutti!

Offlaga Disco Pax - Tatranky

…ci hanno davvero preso tutto… ci hanno preso tutto…

p.s. : sul blog di Beppe Grillo è stata intrapresa un’iniziativa (a partecipazione popolare) per mandare via Fazio. Oltre a non aver portato assolutamente a nulla, le informazioni ivi contenute sono basate sui dati (ormai vecchi) pubblicati dal centro Ricerche e Studi di Mediobanca.
Lo dico per chi si basasse sulle informazioni di Grillo.

[i]Links:
Elenco completo degli azionisti di Bankitalia da Terzoocchio (.pdf)
Elenco completo degli azionisti dal sito della Banca D’Italia (.pdf)
Sito di Bankitalia

Commenti Nessun Commento »

Senso Estetico del bilancio

di SKA su Satira il 27 Settembre 2005, 09:16

All Iberian? Mai conosciuta. Ma vi pare che, col mio senso estetico, avrei potuto accettare una società con quel nome?”
(Silvio Berlusconi, 7 dicembre 2000).

“Le operazioni societarie e finanziarie prodromiche ai finanziamenti estero su estero dal conto intestato alla All Iberian al conto di transito Northern Holding (di Bettino Craxi, ndr) furono realizzate in Italia dai vertici del gruppo Fininvest Spa, con il rilevante concorso di Berlusconi quale proprietario e presidente… Non emerge negli processuali l’estraneità dell’imputato Berlusconi
(Corte di Cassazione, sentenza definitiva di prescrizione per Craxi e Berlusconi per 21 miliardi di lire di finanziamenti illeciti, 22 novembre 2000).

“Per la vicenda All Iberian, Silvio Berlusconi è stato assolto perché il fatto non è più previsto dalla legge come reato.”
(Repubblica, 26 settembre 2005)

Le norme penali sul falso in bilancio sono state approvate in Parlamento nel 2001, con grande fretta e col solito giochetto del decreto legge a maggioranza parlamentare

La Depenalizzazione consiste nell’aver trasformato il falso in bilancio da reato di pericolo in reato di danno, ossia se lo si commette per la propria saccoccia senza arrecare danno patrimoniali ad altri soci o creditori, si è puniti con una pena detentiva che può arrivare al massimo ad 1 anno e 6 mesi.
Una contravvenzione, in sintesi.

Negli Stati Uniti è prevista la reclusione fino a 25 anni
In Inghilterra, Francia, Germania e Spagna si procede d’ufficio senza alcuna soglia quantitativa per rilevare il reato.

Bastano anche 10 euro falsamente dichiarati.
Da loro.

Tool - Jerk-off

Commenti 1 Commento »

Tremonti al Ragù, grazie

di SKA su Satira il 25 Settembre 2005, 00:05

image
Tremonti nasce nel 1947.
Nel 1948 già sta sul cazzo a tutti.
Esordisce nella politica italiana squittendo su di un fantomatico buco di 37 mila miliardi di lire lasciato dal “precedente governo di sinistra”.
Poi, colto in fallo, rettifica. Erano 22 mila
Poi 10
Poi 0
“Il buco non c’è, però il governo precedente è stato disastroso”.
Con le mani nei capelli, si rendono tutti quanti conto che il buco c’è, ma è nella testa di Tremonti.
Si narra che avvicinandosi si possa perfino sentire il mare.

Tremonti è il tipico “Tapparella”: nessuno lo sopporta, ma sta sempre in mezzo ai marroni.
Dopo qualche tempo, sotto le proteste di An e UDC, viene “invitato” a togliersi dalle palle a causa di una finanziaria disastrosa disegnata coi pennarelli Giotto.
Non si può licenziare, bisogna delocalizzarlo. Come con gli operai Fiat.
Allora lo mettono Vice-Presidente, così per un po’ si sta zitto. Come Fini.

Nel secondo governo Berlusconi al ministero dell’Economia subentra un docente della stessa, Siniscalco, uno che dovrebbe capirci.
Infatti lui ci capisce, il problema sono tutti gli altri.
Poi succede che il Governatore di Bankitalia, Fazio, venga colto con le mani nella marmellata, a favoreggiare una di quelle banche che dovrebbe controllare.
Succede che la notizia faccia innervosire tutta Europa. Da noi no
Succede che in un paese normale Fazio sarebbe stato cacciato a calci. Da noi no
Succede che in un paese normale Fazio avrebbe dovuto dimettersi. Da noi no.

Allora si dimette l’unica persona per bene in mezzo a questo manipolo di briganti, Siniscalco.
“Mi dimetto per l’assoluto immobilismo del governo. Il problema non è Fazio, ma chi è incapace di risolvere il problema. Per questo non sono amareggiato: sono scandalizzato”

Non c’è posto per le persone per bene e competenti.
O briganti o incompetenti.

Infatti al Ministero è tornato Tremonti
Lo buttano dalla finestra e rientra dalla porta, in tutte le salse.

Ora che il buco nella Finanziaria c’è per davvero, con chi se la prenderà ?
Col governo precedente?
Qualcuno si sbrighi a scrivergli un post-it con “nel governo precedente c’eri tu”.
Così, tanto per non farlo mettere a piangere.

Elio e le storie tese - Tapparella

Fonti:
Intervista a Siniscalco

Commenti 2 Commenti »


extra

WTF?

Giornalista, web designer e pubblicitario. Da blog di protesta negli anni in cui i blog andavano di moda, questo spazio è diventato col tempo uno spazio di riflessione e condivisione. Per continuare a porsi le giuste domande ed informare se stessi.