Dinosauro Andreotti

di SKA su ControInformazione il 23 Aprile 2006

image
La Casa delle Libertà ha proposto di candidare Giulio Andreotti, 87 anni, alla presidenza del Senato.

Prima domanda : siamo così allo sbando che dobbiamo affidarci ancora all’87enne Giulio Andreotti? il redivivo Dinosauro della politica italiana?

Seconda domanda : con tutto il rispetto, ma non muore mai?

Terza questione : come confermano le sentenze di appello e di cassazione il Sen. Andreotti ha intrattenuto dei “comprovati e ravvisabili rapporti con Cosa Nostra“.

Peccato che “Il reato per associazione per delinquere (diventata associazione mafiosa nell’82) è stato commesso, è concretamente ravvisabile (è quindi provato) ma estinto per prescrizione”, come scrive la sentenza.

Prescrizione non significa Assoluzione, si tratta estinzione del reato o della pena col decorrere di un periodo di tempo indicato dalla legge

Il che non significa che il reato non sia stato commesso

La sentenza esplicita a chiare lettere che Andreotti , 7 volte Presidente del Consiglio e 40 volte ministro, ha avuto una “propensione a intrattenere personali, fruttuose e amichevoli relazioni con esponenti di vertice di Cosa Nostra” per “utilizzare la struttura mafiosa per interventi extra ordinem…forme di intervento para-legale che conferisce… un surplus di potere rispetto a chi si attenga ai mezzi legali”

Per chi voglia leggerla può scaricare la sentenza Andreotti da qui (.zip)

L’Italai non si indigna più per queste cose, però continuo a chiedermi c’è veramente bisogno di resuscitare Andreotti?

Giorgio Faletti - Signor Tenente

P.S. un post che utilizza parole simili ed argomento identico è stato scritto anche da Antonio Di Pietro. La casualità ha voluto che parlassimo dello stesso argomento, sarà difficile da credersi (ovviamente per il mio caso esclusivo), ma non si tratta di un plagio.
Chiamiamola indignazione comune.

Share

2 Commenti a “Dinosauro Andreotti”

  1. Commenti fra

    ma qui veramente sembra la saga del ridicolo,di male in peggio.Allora xhè non fare presidente Provenzano.Ma che schifo possibile che nessuno fa nulla e permette a gente del genere di girare a iede libero,è proprioscandaloso!?!?!

  2. Commenti Faciolo

    Ti faccio i complimenti per questo post, sicurissimo di trovarlo appena saputa la notizia, oggi. Non è una notizia discutibile, bensì inaccettabile perchè affidarsi ancora ad Andreotti, l’unico che ancora racconta i tempi della Prima Repubblica, è a dir poco scandaloso. E lo è ancor di più se riportiamo in auge il legame che Andreotti ha avuto con la mafia, come hai giustamente sottolineato.
    Le cose sono due:o in Italia va di moda l’antico oppure i politici non son più capaci a fare il loro mestiere

Scrivi un commento


extra

WTF?

Giornalista, web designer e pubblicitario. Da blog di protesta negli anni in cui i blog andavano di moda, questo spazio è diventato col tempo uno spazio di riflessione e condivisione. Per continuare a porsi le giuste domande ed informare se stessi.



Available for Amazon Prime