Incondannabile

di SKA su Satira il 10 Febbraio 2005

Non credere che il giusto sia l’ incondannabile.
Non credere che l’amore sia solo parole.

Non credere che i poeti siano i saggi e gli altri gli stolti,
non credere che i poveri siano i mendicanti,
non credere che il nulla e l’eterno siano la stessa cosa.

Chi ha deciso per noi, per le nostre gioie, le nostre speranze,
per i nostri amori così come per i dolori?

Chi ha deciso che qualcosa di piccolo piccolo
non possa contenere qualcosa di immenso?

Chi ha deciso che qualcosa di umile
non possa essere infinitamente prezioso?

Chi ha deciso che qualcosa di umile
non possa essere infinitamente prezioso?

Come in un’ironica antitesi della vita,
qui dentro ho messo il mio amore.
Mi ha confidato di non stare poi così stretto,
si lascia racchiudere tra le parole
sapendo che è solo una faccia
della sua immensità .

Ed io, come un mendicante di parole,
mi spoglio della vita e ti regalo i miei sogni
ed il mio cuore.

Da custodire con gelosia,
perché è solo uno.

E lo regalo a te.

Share

Scrivi un commento


extra

WTF?

Giornalista, web designer e pubblicitario. Da blog di protesta negli anni in cui i blog andavano di moda, questo spazio è diventato col tempo uno spazio di riflessione e condivisione. Per continuare a porsi le giuste domande ed informare se stessi.



Available for Amazon Prime