La commissione g8 era nel programma, quasi

di SKA su Notizie Commentate il 30 Ottobre 2007

Chi se lo ricorda il famigerato Programma dell’Unione, quello di 280 pagine?

Ed anche volendo, l’avete mai letto?

Io sì.
E come tutte le volte che si parla degli argomenti in esso contenuti, o non, vi informo. Pdf alla mano.

Dopo lo stop alla Commissione d’inchiesta sui fatti del G8 qualcuno ha richiamato alla mente le pagine del programma per dire “c’era” o “non c’era” o “e sti cazzi?”.

Dal Programma, pag. 77:

[…] basti pensare ai fatti di Genova, per i quali ancora oggi non sono state chiarite le responsabilità politica e istituzionale (al di là degli aspetti giudiziari) e sui quali l’Unione propone, per la prossima legislatura, l’istituzione di una commissione parlamentare d’inchiesta.

E questo ditelo a Mastella

Qualcuno potrà obiettare che queste tre righe siano un po’ pochine.
Ed avrebbe ragione.

Ma quel dice Di Pietro stavolta non lo capisco veramente: la procura ha già richiesto 225 anni per i NoGlobal per devastazione e saccheggio.

La Commissione parlamentare serve per capire le responsabilità da parte degli organi statali, non dei civili.

Share

6 Commenti a “La commissione g8 era nel programma, quasi”

  1. Commenti Anonimo

    Inutile invocare il programma dell’Unione, ormai è carta straccia. Ricordate il dodecalogo stilato da Prodi dopo la crisi di governo? Come se non fosse mai esistito.

  2. Commenti Anonimo

    Assolutamente d’accordo con il post, una vergogna non istituire una commissione parlamentare sulle responsabilità delle istituzioni durante i fatti di Genova. Responsabilità che esistono, e che sono state sotto gli occhi di tutti. Interpretazione confermata dalla volontà politica, di questa ma soprattutto dell’altra parte, di insabbiare la vicenda. Non aver approvato la costituzione di una commissione oggi, significa che, se mai una commissione sarà approvata, sarà una commissione fasulla.
    Possibile che le forze dell’ordine siano composte in toto da brave e oneste persone, se poi succede quello che succede?

  3. Commenti Loud → http://www.lucalodi.it

    direi che hai anticipato un mio post!!! 🙁

  4. Commenti Anonimo

    A me questa cosa ha fatto vomitare.
    Ne ha combinati di disastri l’Unione in questa legislatura, ma QUESTO è veramente il primo che fa che mi delude umanamente come cittadino, come elettore e come giovane.

    La cdl che ha salutato con un “lunghissimo applauso” il risultato alla Camera… Tutta questa Italia a me fa vomitare. Come se fosse questione di trionfo personale istituire o meno una Commissione Parlamente d’Inchiesta su alcuni dei fatti più gravi e sporchi che abbiano mai macchiato la già lercia Italia; come se fosse una questione di pochi, o di soldi, o di targhe d’ottone sulle scrivanie.

    Una Commissione Parlamentare per QUEI fatti di Genova dovrebbe essere approvata in dieci minuti di dibattimento. E QUESTA COSA dovrebbe essere salutata da un lunghissimo applauso: si cerca la verità, non altro. Non c’è tifo, non c’è vantaggio personale nel ricercare la verità, pure se questa verità è sotto gli occhi di tutti e molti si rifiutano di accettarla.

    Se una commissione parlamentare portasse alla verità che i tragici fatti di Genova furono causati, dico per dire, invento per parabole, dallo stesso Carlo Giuliani, in combutta coi servizi segreti, e che lo stesso Carlo è oggi vivo su un Atollo del Tahari, ebbene QUELLA sarebbe la verità. Senza tifo, senza parti politiche, senza lunghissimi applausi.

    Che vergogna, per dio.
    [Ste]

  5. Commenti Anonimo

    Ma è proprio per questo che non la si vuole?! 🙁

Scrivi un commento


extra

WTF?

Giornalista, web designer e pubblicitario. Da blog di protesta negli anni in cui i blog andavano di moda, questo spazio è diventato col tempo uno spazio di riflessione e condivisione. Per continuare a porsi le giuste domande ed informare se stessi.



Available for Amazon Prime