La tubercolosi del Grillo

di SKA su Cose dette da altri il 7 settembre 2014

LPR decide che é il caso di prendere sul serio i post sanitario-complottisti di grillocasaleggio per spiegare senza toni allarmistici e sensazionalistici che no, non c’é un ritorno della tubercolosi proveniente dagli immigrati che sbarcano in Italia (o come li chiamano loro, clandestini).
Il 2014 della politica e dell’informazione italiana é questo, bisogna prendere sul serio cose evidentemente idiote (e sul quale ci si sarebbe riso sopra) perché rivolte ad una massa cosí fragile e facilmente condizionabile da far quasi paura.

Il MoVimento 5 Stelle Si È Fermato A Ebola http://www.laprivatarepubblica.com/tubercolosi-grillo-m5s/

Share

1 Commento a “La tubercolosi del Grillo”

  1. Commenti gianni

    “Come noto, nella città di Roma si registra una crescente presenza di persone provenienti dal Nord Africa, in particolare in seguito alla cosiddetta “primavera araba”; tali persone vivono in precarie condizioni igienico-sanitarie, anche per la difficoltà di assicurare misure di assistenza successive agli interventi di prima accoglienza.
    Il recente episodio mi induce, nella veste di Autorità garante della salute pubblica a livello locale ad esprimere le mie preoccupazioni in relazione a possibili emergenze igienico-sanitarie, considerato anche che, come noto, nelle zone di provenienza dei nuovi immigrati vi è una presenza elevata dei ceppi del bacillo della tubercolosi multiresistente alla terapia antibiotica, oltre che di casi di infezione di HIV e di altre temibili malattie infettive.”

    Ignazio Marino,
    lettera al ministro dell’Interno,
    12 giugno 2014

Scrivi un commento


extra

WTF?

Giornalista, web designer e pubblicitario. Da blog di protesta negli anni in cui i blog andavano di moda, questo spazio è diventato col tempo uno spazio di riflessione e condivisione. Per continuare a porsi le giuste domande ed informare se stessi.