Le motivazioni di Bolzaneto

di SKA su ControInformazione il 29 Novembre 2008

Quello che è successo alla caserma di P.S. di Ge-Bolzaneto è ascrivibile come tortura. Ma il reato di tortura non è previsto dal codice penale italiano. 252 persone torturate e umiliate durante i giorni del G8, 45 imputati, 15 condanne e 30 assoluzioni. Condanne fra i 5 mesi e i 5 anni.

Le motivazioni di quella sentenza pronunciata il 14 luglio 2008 sono state depositate in cancelleria due giorni fa, leggibili integralmente a questo indirizzo.

Per motivi di tempo e spazio non posso commentare nel dettaglio i passaggi principali delle 441 pagine della sentenza, per cui vi lascio una serie di link per avere un quadro il più chiaro possibile della situazione.

Tortura di Stato, da Stostretto – ampi stralci della sentenza
Bolzaneto:«Condotte inumane provate, processo tecnico e non politico», Secolo XIX
Bolzaneto fu tortura. Ma il reato non è previsto, AprileOnline

Share

1 Commento a “Le motivazioni di Bolzaneto”

  1. Commenti prefe → http://www.speedyprefe.blogspot.com

    non penso che leggerò le 440 pagine. Tanto ho già un’idea che non cambio nemmeno se vedo i poliziotti ripresi mentre massaggiano delicatamente i prigionieri.
    Macellai erano e macellai rimangono
    Guarda che è uscito il nuovo ScaricaBile
    Pubblicizza se vuoi
    ciao!

Scrivi un commento


extra

WTF?

Giornalista, web designer e pubblicitario. Da blog di protesta negli anni in cui i blog andavano di moda, questo spazio è diventato col tempo uno spazio di riflessione e condivisione. Per continuare a porsi le giuste domande ed informare se stessi.



Available for Amazon Prime