Notte solitaria

di SKA su La dimanche des crabes il 20 aprile 2005

Sono ancora solo.
Sì lo so, il discorso è il solito trito di ingredienti rispalmati in tutte le salse.
Eppure mi sento di nuovo solo.
Sento maledettamente la mancanza di un’amicizia vera con cui parlare, anche solo per stare una serata a parlare di dischi, di culi o di politica.
Vorrei sentirmi veramente amico di qualcuno, sapere che “hey, dammi una mano” e dire “ehy, ci sono”.
Ed esserci.
Ed allora mi nascondo dietro la mia finta aria da snob, per disprezzo degli altri, per puro autolesionismo, per non sentirmi succube delle mie angoscie.
Vorrei , dovrei, preoccuparmi per primi degli altri. Eppure prima di pensare agli altri mi faccio prendere dall’egocentrismo e nella mia testa frulla il solito IO. Sì, IO!.
Io che si elogia, Io che si sente frustrato, Io che ha paura,
Io
E poi gli altri…

“ma anche io ti faccio sentire così?”…no, te lo dico già da qua.

Acid Brains -- The end of the show 
Condividi
  • Facebook
  • email
  • Google Reader

1 Commento a “Notte solitaria”

  1. Commenti Spid3r

    Siamo tremendamente soli in questa società , possiamo pure contornarci di migliaia di persone, ma nessuna di loro potrà mai esserci vicina come vorremmo.
    Un saluto
    Spid3r

Scrivi un commento


extra

WTF?

Giornalista, web designer e pubblicitario. Da blog di protesta negli anni in cui i blog andavano di moda, questo spazio è diventato col tempo uno spazio di riflessione e condivisione. Per continuare a porsi le giuste domande ed informare se stessi.