Vendita auto: internet nuova frontiera?

di SKA su Notizie Commentate il 21 settembre 2017

Che internet abbia cambiato le carte per molti settori economici è sotto gli occhi di tutti: su internet facciamo transazioni, acquistiamo voli e prenotiamo alberghi, condividiamo momenti importanti della nostra vita, cerchiamo l’appartamento ideale o – perché no – facciamo perfino la spesa. Alcune pratiche però vengono dimenticate, e molti non sanno che su internet si può perfino vendere la propria auto.

Gli italiani sono un popolo di automobilisti, questo è chiaro. I dati del primo semestre 2017 del Ministero dei Trasporti mostrano vendite di circa l’8% superiori rispetto allo stesso periodo del 2016 – anno in cui si sono conclusi gli incentivi statali alle vendite e che già si era chiuso positivamente. La crescita però interessa anche il mercato dell’usato. Sempre più spesso gli italiani aggiornano il loro parco macchine rivolgendosi al mercato delle auto di seconda mano. Come mai? Anche in questo caso entrano in gioco le nuove tecnologie disponibili.

Il mezzo più conosciuto per rivendere la proprio auto usata è eBay Cars: grazie alla crescente specializzazione, il sito di aste offre tantissimi servizi, tra cui la compravendita di auto online. E anche qui il processo è facilissimo. Basta inserire il tipo di modello desiderato, il codice postale di riferimento e alcune informazioni aggiuntive per trovare subito gli annunci di auto usate nelle vicinanze. Una volta trovata l’auto che si vuole comprare, basterà contattare il venditore e fargli un’offerta; oppure si può decidere di acquistare l’auto senza contrattazioni al prezzo suggerito dal venditore, con eBay sempre a supervisionare la transazione.

Però a volte occorre rivendere la propria macchina, e non tutti vogliono rivolgersi ad un servizio di aste, né dedicare il proprio tempo ad acquirenti che si tirano indietro all’ultimo minuto. Tra i nuovi siti dove è possibile comprare auto usate c’è Noicompriamoauto.it, grazie a cui rivendere la propria auto è più facile del previsto. Basta inserire alcune informazioni nello strumento di valutazione in cima alla pagina per ricevere una prima stima del proprio mezzo. Ma il vero valore sarà determinato dalla perizia dal vivo, con cui un esperto analizzerà lo stato delle componenti e farà un’offerta. La stima è gratuita e l’offerta non vincolante: si può sempre decidere se accettare o meno.

E per chi vuole semplicemente piazzare un annuncio? C’è la classica contrattazione tra privati, su cui avanza qualche scetticismo. Internet è pieno di sezioni di annunci e forum dove i proprietari di una macchina possono piazzare la loro offerta liberamente. Quello che si guadagna in libertà si perde però in sicurezza: non è raro incappare in frodi o vendite deludenti, per non parlare delle auto di dubbia origine. Proprio per questo è sempre bene rivolgersi a canali dietro cui ci sono aziende dalla provenienza ben chiara. Inoltre, molte piattaforme online come quelle appena citate si occupano anche del disbrigo della burocrazia, rendendo la vendita facile come ci si aspetterebbe dalle nuove tecnologie.

Share

Scrivi un commento


extra

WTF?

Giornalista, web designer e pubblicitario. Da blog di protesta negli anni in cui i blog andavano di moda, questo spazio è diventato col tempo uno spazio di riflessione e condivisione. Per continuare a porsi le giuste domande ed informare se stessi.