Mastelleria

di SKA su Satira il 17 Gennaio 2008, 13:44

Ci credo che Berlusconi sia solidale con la Grande Famiglia Mastella.
Questo è materiale per una nuova fiction, dopo quelle su Riina e Provenzano

Sette ipotesi di reato per Clemente.
*Ma chi è, Diabolik?
23 ordinanze di custodia in carcere.
19 ordinanze di custodia domiciliare
Si faceva prima a mettere le sbarre alle finestre della sede UDEUR.

Sandra Mastella dice :”questo è l’amaro prezzo che, insieme a mio marito, stiamo pagando per la difesa dei valori cattolici in politica.”

Credo sia vero. Nei dieci comandamenti non c’è mica scritto “non fare concussione

L’errore più grande dell’approvazione dell’indulto è stato il periodo storico.
O forse no. Serviva a far spazio
** A proposito: ma come faceva Mastella a sapere in anticipo dell’arresto di sua moglie? O forse il discorso scritto se l’era preparato già qualche mese fa, così, per precuazione?

Ormai parlare di Mastella è come sparare sulla Croce Rossa.
L’ufficio stampa della CRI commenta :”comprendiamo perfettamente il sentire comune. Il fatto è che molti piuttosto che criticare Mastella vengono a sparare a noi!”.
*Visti gli applausi unanimi in Parlamento? Che carini. Applaudevano mentre si passavano i pizzini

Leggi anche:
Ottimisti, nonostante tutto
Casalinghe disperate

Update (1):
La Russa (AN) ha fatto un discorso. Incredibile, la prima metà aveva senso.
Poi ha iniziato nuovamente a scoreggiargli il cervello.

Commenti 5 Commenti »

La laicità in ferie

di SKA su Notizie Commentate il 15 Gennaio 2008, 17:12

Mi piace dare spazio ai lettori/commentatori di questo piccolo blog.

In merito all’ormai ultra-dibattuta polemica sulla presenza di Papa Ratzinger all’inaugurazione dell’anno accademico dell’Università de La Sapienza propongo come incipit il commento di Paolo nel post precedente.
Per sapere, a mente fredda, cosa ne pensate.

“Ma che volete che sia un Ferrara, portavoce degli antiabortisti, in confronto al capo (dittatore di fatto) di uno stato estero, che si prende l’onere e l’onore di presenziare l’inaugurazione dell’anno accademico di una delle più importanti università italiane.

Lo stesso che
“Il 15 marzo 1990, ancora cardinale, in un discorso nella città di Parma, riprese un’affermazione di Feyerabend: “All’epoca di Galileo la Chiesa rimase molto più fedele alla ragione dello stesso Galileo. Il processo contro Galileo fu ragionevole e giusto” ” (cit. http://www.ilmessaggero.it/articolo.php?id=16924&sez=HOME_ROMA)

In altri miei interventi mi scostavo da coloro (atei) che offendono un dio, e la religione che lo rappresenta, commettendo una inutile offesa a chi invece in quel dio crede.

Ma in questo caso, non c’entra nulla tutto questo.
Qui c’entra la laicità di uno stato che, poco per volta è messa in pericolo, da chi usa il suo potere terreno (quello extra lo lascio a chi ha fede) in modo sconsiderato.

E’ inutile che vi elenco tutti gli interventi di questo attempato signore, perchè sono a conoscenza anche di coloro che vogliono e sperano che un pò di cerume nelle proprie orecchie, possa non permettergli di ricevere tali assurde ed ignobili notizie.

Ne ho (abbiamo) abbastanza!!
Torniamo ad essere un paese civile, un paese dove i diritti siano uguali per tutti, non sono verso coloro che hanno un pisello e lo usano come il proprio cervello (o viceversa).

Paolo da Madrid”

Vi ricordo nel frattempo la sentenza n.203 del 1989 della Corte Costituzionale in cui all’art. 4 troviamo scritto e palesato “il principio supremo della laicità dello Stato, che é uno dei profili della forma di Stato delineata nella Carta costituzionale della Repubblica.” con richiami espliciti agli articoli 2, 3, 7, 8, 19 e 20 della Costituzione Italiana.

Nel caso specifico aggiungo anche l’articolo 9 che recita:

La Repubblica promuove lo sviluppo della cultura e la ricerca scientifica e tecnica.

Che va in chiaro contrasto con la presenza di un esponente religioso, palesemente contrario alla Scienza in quanto tale.

Tanto vale allora affidarsi ai cornetti rossi e alla lettura dei fondi del caffè.

Commenti 2 Commenti »

Mamma Ferrara

di SKA su Satira il 12 Gennaio 2008, 23:17

E’ evidente il motivo per cui Giuliano Ferrara si sia fatto portavoce di una moratoria sull’aborto.
Non vuole perdere i 3 gemelli che porta in grembo.*

*No, non è vero. Ferrara non può figliare. Sarebbe un esemplare unico di balena ermafrodita in tal caso

**In realtà non ce l’ho con Ferrara, sarebbe anche intelligente. Peccato parli

***Dal 2006 Ferrara non è più abusivo. E’ stato registrato al catasto

Il motivo per cui la legge 194 va difesa è proprio per evitare il rischio che nascano delle teste di cazzo persone come lui.

(continua…)

N.B. Lo sapevate che tra la testa di Giuliano Ferrara ed il suo pisello c’è un fuso orario?

Commenti 5 Commenti »

L’epilogo Grinzane

di SKA su Il Terzo Occhio il 11 Gennaio 2008, 15:28

Alcuni, pochi, ricorderanno un post di qualche mese fa in cui annunciavo di essere stato selezionato per il premio “Webmania e Blogmania” indetto dal Grinzane.

Dopo mesi e mesi sono usciti oggi i vincitori e posso finalmente annunciarvi con grandissima gioia che…ovviamente non ho vinto.

Ha vinto però Michele Lancione con indiscutibile merito. Non vi sono testimonianze scritte, ma era l’elaborato che consideravo già all’inizio come il migliore in assoluto.

Altri elaborati che secondo me meritano menzione e lettura sono quelli di Carlo Camarda (blog) ed Elisabetta Bilei (sito).

Nella categoria Blog vince Flavia Soprani e la cosa mi lascia un po’ perplesso. Andandoci adesso si troveranno solo post con immagini, citazioni di canzoni e poco altro. Rettifica: tipico esempio di ignoranza e frettolosità. Chiedo scusa all’autrice Soprani e le faccio i complimenti per le illustrazioni. Rimango però perplesso per quanto riguarda la parte “letteraria” di cui si occupa il Grinzane e che ho visto trattata in maniera migliore (parere soggettivo) da altri blog.

La mia scelta sarebbe andata direttamente su Antonio Piu e Stefano D’Elia. Non aggiungo aggettivazioni, vi basti il consiglio spassionato.

Premio Lisem a Letizia D’Angelo e premio Smat (la classifica online) a Giuseppe Battista. Anche chiamato il fine giustifica i mezzi.
(N.B. se qualcuno del Grinzane leggesse questo post: forse è meglio che per la prossima edizione mettiate un qualche tipo di filtro alla classifica online. perchè si poteva falsificare con veramente poco.)

Nel caso voleste leggere ciò che scrissi potete farlo da qua.

Un grazie infinito a tutte le persone che hanno votato e che hanno letto/apprezzato/criticato.
Vale più di qualsiasi premio monetario.

Commenti 10 Commenti »

Depressione botanica

di SKA su Notizie Commentate il 11 Gennaio 2008, 03:10

Prima dicono che non è reato coltivarla per conto proprio.
Poi cambiano idea: è di nuovo reato

Insomma mi dite che devo farci co ste piantine?
Le brucio?*

*ovviamente sto scherzando. non lo farei mai.
non prima di rollarle perlomeno

Commenti 4 Commenti »

Moratorie iconoclaste

di SKA su Satira il 9 Gennaio 2008, 14:57

Pensateci bene.

Se Gesù fosse stato ucciso negli anni ’30, negli USA, le scuole cattoliche avrebbero appeso ai muri piccole sedie elettriche al posto delle croci.

Ispirazione libera e spudorata a Lenny Bruce, che ancora ha ragione

Commenti 4 Commenti »

Chierichetti cercansi

di SKA su Satira il 7 Gennaio 2008, 02:12

La Chiesa organizza una preghiera mondiale per le vittime dei preti pedofili

Il Vaticano cerca chierichetti liberi per le celebrazioni.

Per una preghiera grande, ci vuole un pennello grande.

Commenti 3 Commenti »

Soluzioni

di SKA su Satira il 3 Gennaio 2008, 14:12

Trovata soluzione per gli incidenti sul lavoro.
Basta entrare in politica.

Commenti 1 Commento »

Attitudini (chapt.3)

di SKA su La dimanche des crabes il 24 Dicembre 2007, 15:00

“Se Natale fosse una persona, uscirei in una notte di nebbia a tagliargli la gola, poi mi costituirei e passerei felice il resto della mia vita dietro le sbarre a guardare video.”

Ho letto questa frase in un’altra vita, da un libro di Curtin. E per quanto tempo mi sono tenuto dentro quest’odio latente ed inespresso per quel che rappresenta questa festività, quel che è diventata intendo.
Da ragazzini è sempre festa, neanche te ne accorgi. Tutto è sereno attorno ed anche tu devi esserlo. Pena la gogna per aver rovinato la festa a qualcuno. Ma da piccolo, se ti giran le palle, non te lo fanno pesare. Sei piccolo.
Sta nel diventare adulti il problema: tra esseri razionali bisogna essere razionali e comprendere che gli altri vogliono essere felici. Vogliono aprire i panettoni, vogliono ridere anche quando non c’è niente da ridere, vogliono affollare vie e negozi, vogliono sentire il calore della famiglia fatto di pranzi e cene infiniti.

Ma chi glielo dice che per te la razionalità significa fare tutto l’opposto? Non c’è niente di razionale, se non comprendere ogni volta che lo stancante rito delle festività non ammette tristezze.

No eh. Non puoi essere triste anche per Natale.
E chi lo è. Faccio finta. Mi comporto esattamente come tutti gli altri. Faccio finta.

C’è un racconto di Carver, L’Elefante.
Per tutto il racconto c’è un continuo sottofondo di apprensione che è come se qualcuno ti penetrasse nello sterno con una mano e stringesse. E poi parla continuamente di soldi, e i soldi sono un problema. Poi di parenti, di famiglie.
E la paura di ascoltare di nuovo una voce che ti chiede, ti chiede, ti chiede, in maniera opprimente. E’ la stessa paura con cui convivo giornalmente, soprattutto a Natale dove tutti vogliono sentirsi più buoni, e dunque anche io, dovrei sentirmi più buono.
E più mi sforzo e più divento irascibile. E più divento irascibile e più mi dico che dovrei essere più buono, ancora più buono di quanto non sia già. A quanto pare non mi basta mai, esattamente cone al protagonista del racconto.

A quanto pare ci sono persone che sono portate per i festeggiamenti, altre invece no.

Commenti 17 Commenti »

Dubbio sotto l’albero

di SKA su Il Terzo Occhio il 24 Dicembre 2007, 09:11

Perchè farsi gli auguri tra di noi quando è il compleanno di un altro?

Commenti 4 Commenti »

Ciao sono io, amore mio

di SKA su Satira il 20 Dicembre 2007, 10:39

S: Eh .. vabbè, ma alla grande, voglio dire, anche se tra difficoltà, cioè io … lei è sempre più amato nel paese …
P: Politicamente sul piano zero …
S: Si.
P: … Socialmente, mi scambiano … mi hanno scambiato per il papa..
S: Appunto dico, lei è amato proprio nel paese, guardi glielo dico senza nessuna piangeria
P: Sono fatto… oggetto di attenzione di cui sono indegno …

Il resto della Love Story qui e poi ovviamente qui

Quanto sono teneri.

P.s. Saccà, si dice piaggeria non piangeria. Da piangere ce l’abbiamo noi.

Commenti 2 Commenti »

Cia d’Italie

di SKA su Satira il 17 Dicembre 2007, 23:35

Hanno trovato spie della Cia nella giungla del Laos.

Qui in Italia hanno vita più facile.
Di solito vanno a dirigere giornali.

Commenti 3 Commenti »

Rediscover communication

di SKA su Il Terzo Occhio il 15 Dicembre 2007, 18:17

Giorni in fermento questi.
Molta scrittura, molte comunicazioni e molte sperimentazioni soprattutto. Questo è il motivo per cui il loghino di “beta” lì alto non sparisce. E’ una vita in Beta test la mia.

Chi visita questo blog direttamente (non da aggregatore quindi) avrà già notato una novità grafica sulla sinistra dello schermo. Oltre alla pseudo-figosità degli strumenti sempre a disposizione del lettore, ho inserito la voce “network” che racchiude due nuovi strumenti di comunicazione che ho iniziato ad utilizzare da qualche tempo.

Il primo è Occhio al Web un Laboratorio sul Web 2.0, Comunicazione e New Media, nato principalmente come strumento di studio universitario e sviluppo di tematiche a me care, ma che su Terzo Occhio stanno strette o non c’entrano proprio una mazza.

Il secondo è Ricordati di non dimenticare – Post-it in viaggio di Terzo Occhio, ossia il TumbleLog di Terzo Occhio con titolo liberamente ispirato a Memento. La piattaforma è quella di Gelato CMS, utilizzata perchè Tumblr mi sta sulle palle e perchè mi piace avere pieno controllo di ciò che uso.
Sto Tumblecoso è effettivamente molto divertente.

Fine delle comunicazioni.
Se avete suggerimenti e opinioni di qualsiasi genere dite pure, che magari mi è sfuggito qualcosa.

Tool - Schism

p.s. il titolo è tratto da Schism, of course

Commenti 4 Commenti »

Hijo de Fuda /2

di SKA su Satira il 13 Dicembre 2007, 21:49

“Fuda vuol far sapere al Capo che il suo cuore batte sempre a destra, anche se oggi è costretto a stare a sinistra. Ma se gli toccano gli interessi e le cose sue, darà un aiuto al Cavaliere in Parlamento”

Agostino Saccà riferisce a Silvio Berlusconi le parole del Senatore Pietro Fuda, Partito Democratico, Ex Forzista poi n°2 del Pdm di Agazio Loiero,indagato per storie di ‘ndrangheta

breve comunicazione senza tromboni: Terzo Occhio è presente nella sezione Blog del Premio WWW de Il Sole 24 Ore, se volete votarlo potete farlo da qui altrimenti fate conto che questa comunicazione si autodistruggerà tra 5 secondi

Commenti 5 Commenti »

Non rassegnati per 24 ore

di SKA su Satira il 13 Dicembre 2007, 19:24

Brevissima comunicazione agli utenti.

Questa sera dalle ore 22.00 i bravi Filippo e Mauro di Non Rassegnata Stampa festeggeranno “un anno di storia dopo oltre 100 puntate di video satirici, liberi, indipendenti e senza censura.” con una diretta web di 24 ore filate filate.

Per partecipare seguite la diretta su www.nonrassegnatastampa.it

Telefono: 392 9810847
Email: rossellamele@theblogtv.it
Skype: nonrassegnatastampa

Io credo di esserci.
Buon divertimento ed un bel “in culo alla balena” a Filippo e Mauro.

non segnalo mai queste cose, ma loro se lo meritano
p.s. non hanno cacciato neanche 2 euri, che si sappia

Commenti Nessun Commento »

Archivio Craxi e la lettera di Berlusconi

di SKA su Notizie Commentate il 12 Dicembre 2007, 23:47

Durante la lettura delle fonti nell’aggregatore sono passato per una curiosa notizia che riporto con clamoroso ritardo, per lasciarla ai posteri.

Dal 6 Dicembre l’Archivio Craxi è disponibile on-line al sito del Senato: circa 400 mila documenti che raccontano una buona fetta della storia politica italiana.
Ne ho letto sul sito di Repubblica, che come al solito non riporta alcun link esterno. Nell’articolo parlano di una lettera di ringraziamento all’amico Bettino firmata Silvio Berlusconi.

In rete trovo l’articolo Cronaca del “decreto Berlusconi” che cambiò la storia del Paese su Pressante. Anche lì però niente link.

Arrivo quindi dall’amico Anonimo Italiano che fortunatamente aveva notato le mie stesse cose, riuscendo però a far funzionare lo strumento di ricerca del Senato (che ancora non ho capito come funzioni, per inciso).

Quindi, l’archivio Craxi è consultabile online da qui.
Mentre la lettera di Berlusconi è consultabile da qui.

Sinossi: la missiva di Berlusconi è datata 20 ottobre 1984. Quel giorno il governo Craxi varò il famigerato “decreto Berlusconi”, che salvò Canale 5, Rete 4 e Italia 1 dal tracollo economico. Tale decreto consentì al gruppo Fininvest di trasmettere nuovamente sulle frequenze occupate abusivamente e sequestrate dai pretori Giuseppe Casalbore di Torino, Eugenio Bettiol di Roma e Nicola Trifuoggi di Pescara.

Per completare l’interessante lettura della fiction tornate invece all’articolo su Pressante.

Buona lettura.

un ringraziamento a tutti i sopra-linkati, ultimamente sono un po’ indietro

Commenti 4 Commenti »

Prerogative parlamentari

di SKA su Notizie Commentate il 12 Dicembre 2007, 15:26

Brevemente, senza dilugarsi troppo.

Non mi interessa del fatto che Berlusconi sia, nuovamente, indagato per corruzione in relazione alla volontà di “comprare” dei senatori e dei rapporti in merito con Agostino Saccà. La magistratura indagherà e deciderà in merito, dato che hanno confermato le indagini.

Non mi interessa neanche che il Cavaliere, con la solita arroganza, chiami il tentativo di corruzione “corte ai Parlamentari”. Come se la Yespica sedesse alla Camera.

Mi irrita, pur comprendendone i motivi, l’immediata difesa d’interessi comuni partita da Bertinotti che chiede alla Procura di Napoli se per quelle indagini abbiano utilizzato intercettazioni ai Parlamentari. Perchè in tal caso no, non si fa.
E qui si ricordano tutti dell’esistenza della Costituzione, nella fattispecie dell’Art. 68 che prevede l’autorizzazione della Camera per intercettazioni ai Parlamentari.

Nonostante al primo paragrafo sia previsto che

I membri del Parlamento non possono essere chiamati a rispondere delle opinioni espresse e dei voti dati nell’esercizio delle loro funzioni.

Sì chiaro, è un’interpretazione restrittiva ed errata la mia.

Ma al di fuori dell’esercizio delle loro funzioni i Parlamentari sono comuni cittadini e devono essere sottoposti alle stesse regole giuridiche del popolo. Scusate, dovrebbero.

O forse la corruzione di senatori rientra, tacitamente, tra le funzioni parlamentari?

N.B. oggi ero in vena di populismo e demagogia. Nei commenti siete liberi, anzi invitati, ad esprimere compiutamente il vostro parere ed analisi in merito

Commenti 2 Commenti »

Daniele Luttazzi cacciato anche da La7, ecco il testo

di SKA su Notizie Commentate il 8 Dicembre 2007, 14:10

Daniele Luttazzi non ha pace.

E’ stato infatti licenziato anche da La7 che dall’inizio di Novembre trasmetteva il suo nuovo programma Decameron: politica, sesso, religione e morte.

Il Comitato di redazione della testata de La7 è immediatamente insorto contro la decisione, che ovviamente ha un solo autore. Giuliano Ferrara.

Ecco qui sotto le frasi che hanno causato il licenziamento di Luttazzi:

Questo sì che è un pubblico non come quello della settimana scorsa che era legato ad Al-Qaeda.

Voglio raccontarvi una storia, l’altra settimana incontro una ragazza che mi fa:

“Daniele dopo 4 anni di guerra in Iraq 3900 soldati americani uccisi 85000 civili irakeni ammazzati e tutti gli italiani morti sul campo anche per colpa di Berlusconi, Berlusconi ha avuto il coraggio di dire che lui in fondo era contrario alla guerra in Iraq.
Ma come si fa a sopportare una cosa del genere?”

Come si fa a sopportare una cosa del genere?
Io ho un mio sistema: pensa a Giuliano Ferrara dentro una vasca da bagno con Berlusconi e Dell’Utri che gli pisciano addosso, Previti che gli caga in bocca e la Santanchè in completo sadomaso che li frusta.

Va già meglio, no?

Era chiaro il messaggio. Per sopportare una cosa così schifosa, basta pensare ad una cosa ancora più schifosa. E Giuliano Ferrara è stato colui che aprì il suo “Foglio” con le immagini delle della decapitazione dell’ostaggio in Iraq.

Cosa fa più schifo?

Commenti 10 Commenti »

Studenti del Conservatorio in agitazione occupano

di SKA su Notizie Commentate il 7 Dicembre 2007, 18:01

Ricevo e volentieri pubblico.

COMUNICATO STUDENTI CONSERVATORIO

In seguito alla legge di riforma del settore (L.508/99), i Conservatori di Musica, le Accademie di Belle Arti,di Arte Drammatica,di Danza e gli Istituti Superiori per le Industrie Artistiche(ISIA), conseguono nuovi titoli di studio detti “di primo e secondo livello accademico”che dovrebbero essere finalizzati alla partecipazione dei concorsi per il Pubblico impiego, in realtà non costituiscono requisiti validi per l’ammissione ai pubblici concorsi: al fine esclusivo dell’ammissione ai pubblici concorsi per l’accesso alle qualifiche funzionali del pubblico impiego, per le quali ne è prescritto il possesso, i nuovi titoli di studio avranno validità solo quando sarà applicato l’art. 2 comma 5, della suddetta legge, ai sensi del quale il Presidente del Consiglio dei ministri deve, con Decreto, dichiarare le equipollenze tra i titoli di studio rilasciati ai sensi della L.508/99 e i titoli di studio universitari.

GLI STUDENTI ATTENDONO IL DECRETO DI EQUIPOLLENZA DA APPENA OTTO ANNI!!!!

Le Pubbliche Amministrazioni ora non riconoscono i titoli accademici di primo e secondo livello come titoli di accesso ai pubblici concorsi! L’unica equiparazione attuata con il sistema universitario consiste nell’entità delle tasse di iscrizione!…come se i titoli conseguiti avessero lo stesso valore di quelli rilasciati dall’Università. I Conservatori, inoltre, stanno attivando percorsi didattici biennali di secondo livello finalizzati alla formazione di docenti per le classi di concorso di Educazione Musicale e di Strumento Musicale. Ma se i diplomi di primo e secondo livello non hanno valore per i concorsi pubblici, che valore avranno questi corsi abilitanti per gli aspiranti insegnanti? soprattutto se la legge di riforma ancora non vede l’apertura dei tanto promessi Licei Musicali e quindi l’attivazione di nuovi posti di lavoro?
Gli Artisti Italiani dimenticati dal Governo sono così parcheggiati dalla Riforma (508/99) nei loro Istituti senza sbocchi!

Per tali Motivi:
gli studenti del Conservatorio di Napoli e ora anche di Roma
SONO IN STATO DI AGITAZIONE E PROCLAMANO LO STATO DI OCCUPAZIONE DEI SUDDETTI CONSERVATORI

Commenti Nessun Commento »

San D’Alema

di SKA su Satira il 4 Dicembre 2007, 13:14

D’Alema ha visto la luce.

Io non sono cattolico, ma avverto il fascino della fede e il cardinal Martini ti comunica il senso di questo fascino…

ma anche

No, non sono favorevole al matrimonio tra omosessuali perché il matrimonio tra un uomo e una donna è il fondamento della famiglia, per la Costituzione. E, per la maggioranza degli italiani, è pure un sacramento. Il matrimonio tra omosessuali, perciò, offenderebbe il sentimento religioso di tanta gente. Due persone dello stesso sesso possono vivere uniti senza bisogno di simulare un matrimonio. – (qui) –

Omosessuali si nasce.
Baciapile si diventa.

Commenti 5 Commenti »


extra

WTF?

Giornalista, web designer e pubblicitario. Da blog di protesta negli anni in cui i blog andavano di moda, questo spazio è diventato col tempo uno spazio di riflessione e condivisione. Per continuare a porsi le giuste domande ed informare se stessi.